"Non si tratta solo di migranti", si tratta di... CORO!

“Non si tratta solo di migranti”, si tratta di… CORO!

Ciao! Sono Coro, una ragazza spagnola che è a Roma, a Casa Scalabrini 634, per fare il tirocinio del mio Master. Ho studiato Social Work presso l’Università di Huelva, nel sud della Spagna, in Andalusia. Quando ho finito la laurea, ho deciso di andare a Valencia per prendere il Master Internazionale della Migrazione poiché nella laurea non avevo l’opportunità di approfondire questa realtà che ci accompagna attraverso la storia e la nostra storia.

Il mio percorso di studio e conoscenza migratoria è iniziato praticamente due anni fa, quando ho finito la laurea di lavoro sociale. Un amico mi ha detto di realizzare un progetto di integrazione e socializzazione nella città di Izmir, dove lavoravamo tra la popolazione nativa e straniera che viveva in città. Ho avuto l’opportunità di far parte di una squadra molto diversificata e di diversi paesi e di conoscere di fronte alla realtà migratoria che si stava svolgendo in Turchia. L’esperienza è stata così arricchente che ho fatto un altro progetto simile ad Aksaray, in questo stesso paese, dove abbiamo realizzato un progetto di integrazione tra la popolazione locale e la popolazione curda che viveva in città. Così, a poco a poco, una luce si accese dentro di me e la mia preoccupazione per la migrazione stava crescendo. Per questo motivo, ho deciso di prendere questo Master e quindi ho anche deciso di fare il mio tirocinio presso Casa Scalabrini 634, a Roma.

Ho scelto Casa Scalabrini 634 dopo aver incontrato la Direttrice del mio Master: dopo aver parlato con lei di ciò che volevo imparare nelle mie pratiche, mi ha consigliato questa destinazione. Sono arrivata a Casa Scalabrini 634 nel mese di novembre e che sorpresa! Ho trovato non solo un posto di lavoro, ma una casa e una famiglia in cui tutti condividiamo le nostre esperienze e le nostre vite. Lavorare o fare le mie pratiche qui implica conoscere una grande diversità di culture e un altro modo di vedere la vita. Il concetto di migrazione si apre alla scoperta di altri modi di vivere e conoscere la realtà delle persone che sono state contrassegnate positivamente o meno da questo fatto.

Casa Scalabrini 634 mi ha dato l’opportunità di aprire un nuovo mondo: la convivenza con la diversità che mi fa crescere interiormente come persona!