"Non si tratta solo di migranti", si tratta di... CRISTINA!

“Non si tratta solo di migranti”, si tratta di… CRISTINA!

Mi chiamo Cristina ho 47 anni, e sono portoghese. Sono nata in Angola, durante la guerra per l’indipendenza.

Con poco quasi 3 anni di età sono stata forzata a lasciare la mia patria e scapare a Lisbona, dove sono stata accolta dalla mia famiglia materna. Ero una rifugiata nella patria dei miei genitori. Mi chiamavano “portoghese di seconda scelta” perché sono nata in una ex colonia del Portogallo. L’Africa e i suoi popoli mi sono sempre piaciuti.

Quasi 7 anni fa ho deciso di trasferirmi a Roma. La mia integrazione è stata molto facile.

Qui mi chiamano “cittadina comunitaria”, espressione che ho sentito per la prima volta qui in Italia. In Portogallo chi non è portoghese è straniero, non si sente molto questa distinzione tra comunitari ed extra comunitari.  La mia lingua madre è molto similare all’italiano e, oggi, sono sposata con un italiano.

Ho sempre pensato che potessi fare qualcosa per aiutare chi ha più difficoltà ad integrarsi. Un giorno una amica mi ha invitato a prendere un caffè vicino Casa Scalabrini 634, dicendomi che era una casa di accoglienza di rifugiati. Ho subito pensato: “ecco un’opportunità!”.

Sono volontaria a Casa Scalabrini 634 da 3 anni: aiuto nel laboratorio di sartoria e, appena posso, passo a Casa per una chiacchierata con i ragazzi.

La sartoria è uno spazio dove si impara tantissimo. La diversità nel modo di progettare ed eseguire i lavori. Il ragazzo gambiano che ti guarda dall’alto in basso e inizia a tagliare la stoffa della tua nuova “tunica”. “Ti ho misurato con gli occhi”. L’importanza delle piccole conquiste. La ragazza cinese che con orgoglio enorme ti fa vedere un astuccio e ti domanda: “Ti piace? L’ho fatto da sola!” E ti fa capire che adesso si sente capace di fare tante altre cose nella sua nuova vita.

La convivenza con i ragazzi, i responsabili della Casa e gli altri volontari arricchisce tanto la mia vita. A Casa Scalabrini 634 anche io mi sento a CASA!